Crea sito

Civico97 a sostegno di E!State Liberi.

Quando la memoria si fa impegno

Qui La Camorra ha Perso

Lo Stato italiano e i suoi cittadini hanno celebrato ieri il XXV Anniversario della strage di via D’Amelio nella quale persero la vita Claudio Traina, Emanuela Loi, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Paolo Borsellino e Agostino Catalano.

Numerose le celebrazioni in tutta Italia, le iniziative portate avanti dai presidi dell’associazione Libera Contro le Mafie e tante le parole pronunciate dagli esponenti delle istituzioni in ricordo di poliziotti e magistrati che hanno dato la vita per il senso del dovere e affinché l’integrità dello Stato fosse protetta.

Civico97 ogni anno ricorda questi momenti che sconvolsero la vita del nostro paese, ma sappiamo anche che le parole, da sole, non bastano. Per questo oggi vi vogliamo parlare di due iniziative che ci vedranno impegnati nei campi di E!State Liberi, esperienze di impegno e formazione organizzate da Libera insieme alle cooperative sociali e alle associazioni che gestiscono i beni confiscati presenti sul territorio.

Ci è stato chiesto, quindi, di intervenire in qualità di supporto alle attività di formazione e informazione, organizzate all’interno delle giornate di lavoro e abbiamo accettato senza esitare. Iniziative di sensibilizzazione come quelle a cui partecipano giovani, adulti e famiglie provenienti da tutta Italia, sono la realizzazione più concreta della memoria e dell’impegno.

Il primo campo che ci vedrà partecipi si terrà a Pugliano, frazione di Teano, dal 31 luglio al 6 agosto su un bene confiscato al clan Magliulo nel 1997 e gestito dalla NCO-Nuova Cooperazione Organizzata dal 2014. Civico97 avrà il piacere di intervenire il 3 agosto come moderatori a un tavolo in cui prenderanno posto Benedetto Zoccola, che abbiamo già incontrato, Luigi Ferrucci, Presidente Associazione Antiracket Castel Volturno, e Anna Landieri, cognata di Antonio Landieri, vittima innocente di camorra, a cui è intitolato il bene stesso. Non vediamo l’ora di incontrare i gruppi di ragazzi provenienti perlopiù da zone del Centro e del Nord Italia, per discutere, ragionare e insieme a loro creare nuovi strumenti di lotta alla camorra. Qui potete trovare maggiori informazioni.

Il secondo campo, invece, si svolgerà un po’ più a Nord, a Vigevano, dal 27 agosto al 3 settembre, in provincia di Pavia, nella villa di Corso Togliatti 3, confiscata al clan Valle e oggi sede della Croce Azzurra della città. Il campo tematico s’intitola “”lluminando la salute, dal basso e dal suo interno” e prende spunto dal progetto “Illuminiamo la salute” promosso da Libera, Gruppo Abele, Coripe e Avviso Pubblico. Il tema centrale delle giornate, quindi, sarà la lotta della corruzione nella sanità e Civico97 coinvolgerà i giovani volontari nella lettura dei piani anticorruzione delle aziende sanitarie, strutturando un laboratorio già sperimentato nel corso della prima scuola nazionale di cittadinanza monitorante.

Siamo impazienti di dare il nostro contributo, come supporto ai moduli formativi trattati durante la settimana, poiché crediamo fermamente che all’azione di prevenzione degli enti vada affiancata l’azione di contrasto della cittadinanza monitorante. Approfittiamo per segnalare che ci sono ancora dei posti disponibili e vi invitiamo a iscrivervi numerosi (QUI)!

Come sempre, vi terremo aggiornati sullo svolgimento delle attività tramite il nostro blog e i profili Facebook e Twitter.

A breve pubblicheremo le locandine dei rispettivi campi!

Nel frattempo non dimenticate di sostenere le nostre attività di monitoraggio e sensibilizzazione acquistando le T – Shirt di Civico97 e Worth Wearing per finanziare la campagna #BeniConfiscati #BeniConquistati.